ORTOPEDIA - NEUROCHIRURGIA - CHIRURGIA OFTALMICA - CHIRURGIA ONCOLOGICA VETERINARIA

FREELANCE PER AMBULATORI E CLINICHE VETERINARIE .

PER CONTATTI : 3393201159

alessandro.prota@virgilio.it















sabato 18 dicembre 2010

ROTTURA DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE NEL CANE :THIGTROPE UNA TECNICA NUOVA E POCO INVASIVA:




Una tecnica poco invasiva consiste nella applicazione di un filo resistente che attraverso dei fori nel femore e nella tibia stabilizza il ginocchio

Video TECNICA CON LIGAFIBA :
video
Trova indicazione in casi selezionati meglio se in soggetti poco pesanti specie in eta’ avanzata che richiedono una breve anestesia.Si procede con una miniartrotomia per pulire il ginocchio da residui del legamento rotto ,eventuale meniscectomia parziale o totale se il menisco e’ lesionato.Due piccoli accessi in entrambi i lati per fare passare il filo sintetico.A differenza della Imbricazione classica laterale rispetta di piu’ i punti isometrici delle inserzione del Legamento Crociato Anteriore,evitando uno stress eccessivo a carico del filo impiantato. E’ una tecnica efficace e poco costosa rispetto alle tecniche che modificano il piatto tibiale o l’avanzamento delle tuberosita’ tibiale (TPLO,TTA,TTO,TWO)che trovano invece indicazioni in soggetti giovani atletici e pesanti.E’ la classica tecnica per il paziente anziano non troppo pesante che richiede una breve anestesia.

Nessun commento:

Posta un commento